Seminario “Reflessologia Olistica Integrata”

Il 16 e 17 marzo 2019 dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle 14,00 alle 18,30

Autore e Relatore Giuseppe La Mendola fisioterapista e reflessologo plantare

La R.O.I considera l’individuo come un entità che comprende corpo, mente, spirito ed emozioni. Il nostro obiettivo, quindi, è quello di favorire il riequilibrio energetico, il benessere psico-fisico, l’armonia della persona nel suo insieme, nelle sue relazioni, nel suo rapporto con la natura ed il mondo circostante, per sviluppare le sue capacità e potenzialità di auto-guarigione.
E’ una metodica semplice, ma di straordinaria efficacia che permette di intervenire sulle zone di riflesso che riproducono esattamente l’anatomia corporea in piccolo schermo.
Lo scopo vero di questa nuova terapia è quello di ristabilire un perfetto funzionamento di quegli organi che col tempo hanno perso le loro funzioni regolari, cioè ridare quella capacità riproduttiva, di ormoni ed enzimi,vuole cosi regolare lo squilibrato deflusso di energie, armonizzare e procac- ciare al paziente in modo efficace il ristabilimento della salute attraverso il massaggio nei piedi; non consiste però, nei massaggi ai piedi in senso stretto, ma in trattamenti mediante pressioni eseguite dal pollice,con l’ausilio di fiori Himalaiani ed Australiani sui punti corrispondenti agli organi del corpo provocando una copiosa irrorazione sanguigna, e affrontando così gli squilibri energetico-spirituale anche nelle forme psicosomatiche;
tra una seduta ed un’altra si usano dei dispositivi biotecnologici associati ad acqua informatiz- zata, che veicolano all’interno dei meridiani, fotoni ed informazioni con lo scopo di ripristinare
un equilibrio energetico e funzionale del corpo efficaci nei problemi più frequenti come mal di schiena,dolori cervicali, irregolarità intestinali e del ciclo mestruale,le infiammazioni, dolori artico- lari, per aumentare le performance sportive.
Senza controindicazioni e zero effetti collaterali,sono veloci e hanno una risoluzione immediata di dolori e squilibri energetici. Con la R.O.I si possono curare le malattie fisiche, nevralgia del trige- mino, lombo sciatalgia, emicranea, stipsi, dismenorrea, colite, asma, cellulite, gastrite,attacchi di panico,mancanza di autostima , sensi di colpa,angoscia, rabbia, fobie, postumi di traumi.
Poiché il nostro corpo accumula nella memoria tissutale eventi traumatici e conflitti, queste capa- cità di memoria è una caratteristica del sistema somatico, fasciale, ed energetico dell’organismo, come sistema di difesa per riparare il conflitto.
Pensiamo a quanti traumi diretti e psichici viene sottoposto il nostro sistema corpo nell’arco della vita e quali conseguenze creano. L’auto-sabotaggio emotivo si istaura dopo l’insorgenza di eventi traumatici prenatali fino a traumi più recenti. Lo scopo del R.O.I è di integrare tecniche psico- energetiche semplici, rispettosi per il paziente ma potenti che consentono di attuare cambiamen- ti, portando a termine tutti quei progetti che continuano a sfuggirci, perché impossibilitati da un conflitto a livello inconscio, una volta verificato questo si utilizza il bilanciamento, ossia una tecnica che consente di far sì che la nostra parte conscia e inconscia lavorino finalmente insieme per il rag- giungimento di ciò che ancora stiamo ricercando e perseguendo invano. Questa tecnica consente di eliminare lo stress e auto guarire in breve tempo, migliorare le relazioni e l’autostima.
A chi si rivolge il corso
Il corso si rivolge a tutti coloro che già operano nel campo del massaggio reflessologico e voglio- no integrare le loro tecniche.

Durata
Il corso viene svolto in 1 week-end di formazione per complessive 16 ore di lezioni in full-immer-
sion
Ripasso degli apparati
Applicazione protocolli per patologie
Il massaggio dei chakra del piede con i fiori Himalaya;
Massaggio del vaso governatore per la rimozione dei traumi del passato; Tabagismo;
Nevralgia del trigemino;
Periartrite scapolo-omerale
Lombosciatalgia;
Tecnica riflessogena integrata
Acqua e proprieta’ energetica
Alimentazione energetica
Tecnica dei punti integrati
Intolleranze alimentary
Cefalea
Sinusite
Tunnel carpale
Cervicalgia

il relatore
Giuseppe La Mendola, lavora come fisioterapista dal 1986, nel 1988 si è specializzato in reflessologia organica a Monza con Elipio Zamboni, nel 1989 si è perfezionato in reflessologia del sistema nervoso nel 2002 ha conseguito i corsi di kinesiologia applicata presso istituto Riza di Bologna, dal 2000 al 2014 ha insegnato reflessologia plantare, kinesiologia presso la scuola di scienze naturopatiche in tutte sedi, dal 2014 al 2018 ha insegnato presso l’accademia Anea di Siracusa, reflessologia olistica plantare associata alla kinesiologia e massaggio Breuss

Link facebook

50887914_2084771101637195_5092768221535141888_n

Il Tempo secondo lo Yoga

orologio-now-now

In questo mese abbiamo lavorato insieme alle classi di yoga sul tema del tempo. Eccovi alcune riflessioni. Orologi, calendari (esistono vari calendari nel mondo!), telefoni, appuntamenti…. “É troppo tardi!“, “Non farò in tempo!“, “C’é tanto tempo!”…. Sono alcune delle frasi che ci richiamano a questo tema nella nostra vita. Così la nostra vita rincorre il tempo pensando al tempo perso o affanati a non perder tempo…. …il nostro corpo, con il suo ritmo biologico; e la nostra mente, con il bisogno di adattamento agli stimoli sociali: lavoro, studio, impegni, ruoli, ecc. La domanda che ci poniamo è: “In che relazione sono il corpo e la mente riguardo al tema del tempo?”

Se penso ad un organo nel mio corpo che mi richiama questo tema, penso alla tiroide, questa ghiandola nella quale il cattivo funzionamento produce un iper o ipotiroidismo rispettivamente un’accelerazione o un ridotto funzionamento metabolico. É come se la nostra tiroide ci stesse ricordando di ascoltare il nostro corpo fisico e metterlo in relazione con la mente. Ci stesse chiedendo di Accordare la nostra vita rimettendola nel Flusso nel Tempo. La natura è la nostra più grande maestra, essa ha un ritmo: il sole dal sorgere al tramonto, la luna nei suoi 28 giorni percorre un intero ciclo, la terra rispetto al sole ci indica le stagioni, ecc. eppure nessun essere vivente si sottrae o si oppone ad essa.

Solo l’uomo, sfidando le leggi della natura, pensa di dominare tali ritmi. Così incorriamo in stati d’animo disarmonici o patologie fisiche. Mettiamoci in osservazione e analizziamo la nostra vita, alziamo gli occhi al cielo, guardiamo il sole, seguiamo il suo ritmo, e di notte, alziamo lo sguardo verso la luna per guardarla nel suo ciclo di crescita e decrescita e impariamo a rispettare la nostra vita immergendoci nel flusso e nel ritmo di essa. Possiamo guardare così al sorgere del sole come al tempo del risveglio, di una nuova giornata, un’opportunità di incontro crescita e relazioni e al tempo del tramonto come al meritato riposo ristoratore, e sarà il ritmo della natura a darci il Tempo di compiere la nostra Missione nella vita.

Noi sperimentiamo così una sensazione di essere nel posto giusto al momento giusto, concentrati nel Tempo Presente.

Ci viene incontro la nostra pratica con il respiro Ujjayi (controllore del respiro)

Le Asana -Natarajasana (Posizione di Shiva danzante) ci pone nell’equilibrio psico-fisico e ci induce alla concentrazione. Mantra: “mi muovo nella Vita ancorato al mio Sè” 

Lord-Shiva’s-pose-Natarajasana1
Natarajasana
Ustrasana_-_Camel_Pose
Ustrasana

Ustrasana (il cammello) per attivare la ghiandola tiroidea e rimuovere i ristagni nelle articolazioni, ci apre alla conoscenza dei ns limiti che diventano opportunità! Mantra: “con fede calma, mi apro alla Luce” 

Shashangasana (la lepre) per attivare la presenza nel tempo presente; Mantra: “io sono padrone di me stesso”

Prostration-Pose-Naman-Pranamasana1-300x300
Shashangasana

Buona Vita in questo TEMPO!

————————————–

Angela Malvone